DISCO D'ORO / Mea Culpa di Clementino raggiunge il traguardo con 25000 copie vendute

cleme disco d'oro

“MEA CULPA E’ DISCO D’ORO !!!!!!!!
UFFICIALE!!!!!!!
Aspettate n’attimo che sto svenendo….
I sacrifici di una vita dedicata al Rap ,quantu tiemp c’è vulut!!!!!
Napoli è disco d’oro,
Nola è disco d’oro,
Cimitile è disco d’oro,
Camposano è disco d’oro,
Faibano è disco d’oro,
Grazie a tutti coloro che hanno collaborato all’album !!!
Iena d’oro
GRAZIE A TUTTI GUAGLIU’!!!”

Queste le parole di gioia scritte due giorni fa dal rapper Clementino sul suo profilo facebook subito dopo aver appreso la notizia che il suo ultimo progetto discografico “Mea Culpa” ha raggiunto un traguardo tanto ambito come quello del disco d’oro. Il primo della sua carriera. “Il sacrificio viene ricompensato” cantava nel brano “La Luce” la nostra Iena, ormai passata da “white” a “gold”, e oggi è arrivato per lui il momento di raccogliere i frutti di tanta fatica e dura gavetta. Il suo percorso infatti ha inizio tanti anni fa dapprima come animatore turistico nei villaggi e attore teatrale. Poi si avvicina allo stile di vita hip hop con quell’outfit composto da: “‘O cazone largo, o cappiell stuorte, e ghette, e pappette, e bumbulette, e scarpette, e canotte ‘e basket…” E lo abbiamo visto crescere, sfidare tutti i nomi possibili e immaginabili del rap nazionale sui ring delle più importanti competizioni di freestyle, vedi il “2 The Beat”, “Tecniche perfette”, “Mtv Spit” e chi più ne ha, più ne metta, mettendoli tutti quanti a KO. Oggi con sei dischi in attivo è un personaggio famoso. Ma nonostante questo, Clementino non può non commuoversi di fronte a un successo del genere con la spontaneità e l’umiltà che lo contraddistinguono. Come si può notare per l’artista questo riconoscimento non è solo suo, ma di tutte le persone che li sono state accanto, dalla famiglia, agli amici, dai colleghi mc’s, ai beatmakers. Ma soprattutto lo dedica ai suoi fans tutti ed in particolare alla sua gente di Napoli, Nola, Cimitile, Camposano e Faibano. Perché un po’ di oro possa scintillare in quella Terra dei Fuochi e inorgoglirla in un periodo storico così tanto grigio. Per fortuna c’è l’hip hop in Campania a regalare sempre sorrisi, oltre che a primeggiare a livello nazionale. Ricordiamo infatti che poco tempo prima di Clementino ha ricevuto il disco d’oro anche il giovanissimo talento salernitano Rocco Hunt, vincitore di Sanremo Giovani. La notizia più bella, però, per tutti i supporters della Golden Iena è che lo stesso ha dichiarato che per festeggiare questo passaggio vittorioso della sua carriera ha intenzione di terminare di scrivere quanto prima il suo nuovo disco solista. Dà l’arrivederci sui social network ai suoi seguaci perché lo aspetterà un periodo di clausura e massima concentrazione per poter trovare la giusta ispirazione. Abbiamo ben pochi dubbi che Cleme sarà in grado, con la genialità frizzante che lo caratterizza, di sorprendere nuovamente il pubblico in positivo col suo prossimo album. L’augurio che facciamo al nostro “Messaggero del Vesuvio” è quello di continuare così e perché no di raggiungere anche l’ultimo step: il disco di platino.

Eugenia Conti

(Visited 103 times, 1 visits today)