TUNE REVIEW / Dal Salento esce "Cridime", nuovo brano new rootz degli Adriatic Sound

cridime

Il 16 marzo sarà disponibile in tutti gli store digitale “Cridime”: un inno in versione new rootz rivolto al sentimento più antico del mondo ovvero l’amore. A cantarlo per noi i due veterani della musica reggae salentina Rankin Lele e Papa Leu alias Adriatic Sound. Gli Adriatic Sound sono un marchio di fabbrica rispettato a livello locale e nazionale nel corso degli anni. Nati più di quindici anni fa e cresciuti insieme ai loro maestri Sud Sound System, i due Lele sono entrambi cantanti e musicisti (Papa Leu è chitarrista nella Bag a Riddim Band e selecta ufficiale dei SSS, mentre Rankin Lele si è sempre dilettato alla tastiera), ma sono conosciutissimi anche per aver infiammato con “lu fuecu” delle dancehall e con le vibrazioni positive dei propri live infinite nottate salentine e per aver organizzato nella loro terra i concerti di moltissimi tra i più importanti nomi mondiali del genere (da Sizzla ai Morgan Heritage, da Junior Kelly a David Rodigan).

Fin da ragazzini hanno sempre mostrato la voglia di creare musica insieme chiamandosi nei modi più svariati: i “Due Lele Posse”, la “Trepuzzi Posse”, fino ad essere ribattezzati col proprio nome attuale dal famoso dj jamaicano Ruff Rider. Con diversi dischi alle spalle come “Salento Showcase 2000″, “Comu passione” realizzato assieme alla bellissima voce della loro compaesana Marina, “Salento Showcase 2007″ e innumerevoli collaborazioni, gli Adriatic Sound arrivano ad auto-prodursi l’ultimo lavoro dal titolo “Move Up” nel 2012 che vanta rilevanti featuring internazionali come quello con Miss Tenza e Gappy Ranks.

La lingua utilizzata da sempre per le liriche non può che essere l’amato dialetto salentino così idoneo a trasmettere emozioni e ad essere utilizzato sulle basi reggae e raggamuffin. Il Nostro duo ha sempre alternato tracce più fresh e ritmate, perfette da ballare e per scatenarsi, a brani seri ed impegnati. Nello stesso “Move Up” è evidente la critica al Sistema e all’inquinamento a cui anche il Salento è sottoposto. La canzone “A mera a nui” non a caso ci fa scoprire un Papa Leu in chiave più introspettiva dai toni amareggiati a causa degli effetti catastrofici della centrale a carbone di Cerano che rende l’aria irrespirabile fino alla sua Trepuzzi ed oltre…

Dunque, i poliedrici artisti, peraltro noti per essere alla conduzione del programma radiofonico “Pull up” sempre dedicato all’adorata musica jamaicana, hanno deciso di regalare ai loro supporters una nuova tune e di riconfermarsi come due inconfondibili reggae lovers. Il testo di “Cridime” sarà un classico tutto da ascoltare unitamente alla dolce melodia di sottofondo in grado di colpire dritta al cuore. In maniera spontanea e quanto più senza veli Rankin Lele e Papa Leu ci parlano in note di quella sfera sentimentale tanto nobile ed impetuosa di cui tutti siamo vittime e beneficiari.

Ad arricchire poi il sound sono intervenuti gli inseparabili colleghi della Bag a Riddim Band: Fossa Drummer alla batteria e alle percussioni, Leo Klaus al basso, il Maestro Garofalo alle tastiere e altri famosi musicisti del posto come Luca Manno al sax e Giancarlo Dell’Anno alla tromba. Alle chitarre non poteva che esserci lo stesso Papa Leu assistito da Marcello Leo. Insomma pochi giorni e sintonizzatevi sul web o sulle radio per farvi travolgere dalla passione di “Cridime”.

Eugenia Conti

(Visited 29 times, 1 visits today)