“My life in reggae” / Grande successo per il lancio del libro di David Rodigan a Londra

Grande successo ieri per la prima del lancio del libro “Rodigan – My life in reggae” di David Rodigan al Mick’s Garage in East London. Una serata seguitissima, con i tickets ovviamente sold out, ma che si è contraddistinta per l’atmosfera molto intima e familiare nella location sita in Hackney Wick. Le vibes sono state incredibili sia durante il dibattito in cui David Rodigan è stato intervistato da Gilles Peterson ed ha raccontato gli aneddoti più incisivi relativi alla sua vita, che durante l’after party in cui c’è stato un esclusivo dubplates dj set dello stesso Rodigan e del famoso Jazzie B (Soul II Soul). Ram Jam Selecta da famosissimo dj e giornalista/presentatore della Bbc Radio si è svelato alla platea in un’inedita veste di autore alternando alle sue narrazioni l’ascolto di alcuni dei dubplates in suo onore più significativi ed esclusivi.

“Rodigan – My life in reggae” è appunto la biografia di quel Dj made in Uk che più ha contribuito a far conoscere la cultura reggae in tutta Europa e non solo. Ci rendiamo conto già dalle prime pagine di come Sir Rodigan abbia speso oltre quaranta anni della sua vita a credere e a promuovere la sua passione più grande : quella per la sua musica.

David, un ragazzo british come molti altri, studente al College nella facoltà di Drama e quindi aspirante attore, figlio maggiore di un sergente dell’esercito, proveniente dalle campagne inglesi è oggi l’uomo che ha sostenuto i suoni della Giamaica in tutto il Mondo. Nel corso di cinque decenni all’interno delle sue selezioni si sono susseguiti tantissimi generi : dallo ska al rocksteady, dal reggae al rootz, fino alla dancehall. Ci parla del suo incontro con Bob Marley, suo idolo assoluto fin da quando era un ragazzino, ci racconta degli esordi in cui questa musica inizia ad avere un riconoscimento anche tra i media nazionali inglesi. Ai tempi della sua gioventù questi generi erano considerati da skin heads in Uk e quasi di serie b, per cui non apprezzati a livello generale come invece può accadere oggi. Inoltre ci confida di quanto gli tremassero le gambe il giorno che doveva suonare per la prima volta dinnanzi a una massive di black people che si domandavano straniti chi fosse quell’uomo bianco sul palco. Nel corso degli anni però si è guadagnato la stima di generazioni e generazioni di seguaci del reggae in tutto il Pianeta.

Oggi, all’età di 65 anni, Rodigan è seguito in tutto il Regno Unito e si è esibito in tutti i più importanti festival musicali d’Europa, così come è capace di infuocare le massive di tutto il Mondo con le proprie selezioni. Rivivendo le sue esperienze ci fa percorrere un viaggio oltre che in Jamaica, in Canada, in Giappone, in America e non manca la menzione l’Italia o meglio per quella del Sud. Rodigan cita infatti il Salento di cui è rimasto impressionato per quanto il reggae e la dancehall siano seguiti e supportati in quel territorio, ma anche perché si utilizzano le stesse sonorità jamaicane cantate in tipico slang del posto come ad esempio succede nei testi dei Sud Sound System.

Rodigan, come accennavamo, attualmente è un presentatore su BBC Radio 1Xtra e si occupa della Summer Series su BBC Radio 2. Il suo amore per la Jamaica è dimostrato non solo dal promuovere a livello di stampa la musica tipica dell’Isola, ma anche dai frequenti viaggi che il nostro si continua a concedere tra Kingston e Montego Bay. Senza dimenticarci poi di tutti i sound clashes a cui ha partecipato e magari ha anche vinto contro altri importantissimi sound system dello stesso calibro.

David Rodigan è l’antitesi dello stereotipo di un Dj di musica dancehall internazionale. ‘Sembro un commercialista o un dentista’, ha affermato egli stesso. Un uomo dai modi impeccabili, ma capace di entusiasmare platee di tutte le età e nazioni.

“Rodigan – My life in reggae” rappresenta proprio la storia di questo paradosso. Ci descrive come un ragazzo di Oxfordshire, non proveniente dalla Terra da cui queste sonorità prendono origine sia diventato comunque un ambasciatore internazionale di una forma di musica che rimane orgogliosa come non mai delle proprie radici africane. Questo suono nasce per rappresentare il ghetto povero, ma oggi è in grado di raggiungere tutte le fasce sociali e anagrafiche.

Dopo più di quaranta anni Sir Rodigan ha sentito quindi l’esigenza di condividere con tutti la propria storia dal principio fino al culmine della carriera.

Eugenia Conti

Out now Wildcat Sound Mixtape / Vybz Kartel – Shades of love chapter 2 (2017)

A special Valentine’s Day gift for all the Gaza Ladies: the following chapter of a tribute mixtape dedicated from Wildcat Sound to the incarcerated jamaican dj Adidjah Palmer.

40 minutes of mixtape featuring some of the hottest new and old songs to show both Vybz Kartel’s talent in passionate and romantic sides, to the entire World.

The mixtape is now available for free streaming on www.wildcatsound.com for promotional purposes only.

SOUNDCLOUD LINK: http://bit.ly/2lf1Z5T

DIRECT DOWNLOAD: http://bit.ly/2kFyd71

 

8° Release Yah Man Records / Richie Stephens in “Place call Salento”

place-call-salento
Ottava release di Yah Man Records, label Made in Salento diretta da Morello Selecta, presenta la sua ottava ed ultima release su Express Love Riddim. Questa base prodotta a Trepuzzi (Le) al Mad Vibes Studio, da Morello Selecta al basso, Papa Leu alla chitarra, Maestro Garofalo alle tastiere e Fossa Drummer alla batteria, ha già accompagnato voci emblematiche del panorama reggae internazionale. In sequenza hanno cantato su Express Love Riddim : Blass, Sandra Cross, Carlton Livingston, Angela Garzia, Ras Tt e Ras Fraser, Reddman Uk e Abajonai. Per chiudere in bellezza la serie di artisti troviamo questa volta una delle voci Ska, Reggae e soul più belle della Jamaica ovvero Mr. Richie Stephens. Quest’ultimo dopo aver creato il sodalizio artistico con i musicisti Salentini di Ska Nation Band e aver prodotto con loro l’album Internationally ha trascorso la scorsa estate proprio in Salento. Ha potuto così approfondire la cultura e lo stile di vita del posto. Non a caso la sua versione sul Riddim è intitolata “Place Call Salento”. In questo singolo Richie Stephens racconta attraverso le note le sensazioni che ha provato durante la sua permanenza nel tacco d’Italia. Il Salento viene descritto come un luogo ricco di energie positive, caratterizzato da moltissime reggae o dancehall vibes e dove, anche a seguito del suo contributo, si apprezzano le sonorità ska. In questo brano dalle sfumature fresh non possono mancare i riferimenti ai Sud Sound System quali veri pionieri di questo genere musicale sul territorio e per cui Richie Stephens nutre un grande rispetto. Nè può mancare la menzione a Ska Nation Band che Richie Stephens definisce ormai come la sua italian family. Non resta che premere play per ascoltare l’ultima produzione su Express Love Riddim in attesa delle prossime novità di Yah Man Records. Ecco gli stores digitali sui quali acquistare il singolo.
Eugenia Conti

MIXTAPE RELEASE / Out “Alborosie – The Story” mixed by Jamstone Sound

15228099_10208755596259520_1113158342_n

Il mixtape, “Alborosie – The Story”, è la più recente compilation reggae perfettamente mixata da Diego DJ di Jamstone Sound per celebrare la carriera del “padrino” del suo sound system.

Raccoglie 68 tracks dall’esordio nel 2004 di Alberto D’Ascola aka Alborosie ad oggi. Una selezione cronologica di circa un’ora di singoli, brani da tutti gli albums e speciali collaborazioni di questo artista che, come Bob Marley, sempre in prima fila, infonde messaggi d’amore e di rispetto dei diritti dell’uomo.

Ascoltare questo mixtape inoltre mette in evidenza i differenti ruoli che Albo ricopre come compositore, produttore, cantante dal timbro unico e polistrumentista.

Durante l’ascolto è difficile frenare le forti emozioni che questa raccolta trasmette ed i passaggi da brivido tra un brano e l’altro si susseguono con ritmo incalzante per tutta la sua durata. Ne scaturisce un ascolto gradevolissimo e leggero… da sentirlo due volte di seguito come quando si rivede per l’ennesima volta il proprio film preferito.

Ascoltato nel momento storico in cui ci troviamo è chiaro che questo lavoro rappresenta una parte dell’evoluzione che questo artista ci sta tramandando. Si sente in esso il “treno dell’anima” che Alborosie finora ha messo insieme per unire gli opposti ed anche per questo è ancora seguitissimo sia dai giovanissimi che da tutti quelli che 20 anni fa ascoltavano i Reggae National Tickets.
La parte grafica invece è stata curata da me ovvero Roman King Vela, co-fondatore nel 2008 del sound system Jamstone ed amico di lunga data di Alborosie, attraverso diverse tecniche, dalla pittura alla computer graphic con il grande aiuto nello sviluppo dell’idea dello stesso Diego.

Non a caso il nome del sound Jamstone all’epoca venne suggerito proprio da Albo perché rappresenta uno dei tanti nomignoli con cui viene chiamata la Giamaica dagli abitanti dell’isola.
Per chi conosce “la storia” di Alborosie in questa immagine si vede un arco, che rappresenta la spiritualità Rasta come stile di vita; Alberto che come realmente accade nei suoi momenti di relax si concede di andare a pesca, dalle scogliere, li da dove può vedere il mare immenso che si unisce al cielo; l’Etna che erutta all’orizzonte a ricordare le sue origini sicule.
In questi tempi di azzeramento dell’ordine simbolico si rappresenta il respiro della memoria delle origini, il ricordo del Viaggio…
Infine possiamo osservare la nave pirata che attraversa la baia… Soul Pirate… Soul Train…

Non vi resta che ascoltare il prodotto finale al link sottostante in free download:

http://www.jamstonesound.com/web/js-artistes-mixtapes/663-alborosie

CREDITS:

Mixed by Diego DJ outta Jamstone Sound
Graphic concept by King Vela
© 2016 Jamstone Digital/King Vela Prod.

Tracklist:

  1. Intro/Burnin’ And Lootin’ feat. Kymani Marley
  2. Garrison feat. The Tamlins
  3. Herbalist
  4. Kingdom Of Zion
  5. Dutty Road
  6. Money She A Look
  7. Call Up Jah
  8. I Need A Woman
  9. Ghetto
  10. In A The Ghetto
  11. Gal Dem
  12. Tribal War feat. Luciano
  13. Guess Who’s Coming
  14. Kingston Town
  15. Sound Killa
  16. Police
  17. Precious feat. Ranking Joe
  18. I Can’t Stand It feat. Dennis Brown
  19. Promise
  20. Rastafari Anthem
  21. Slam Bam
  22. Waan The Ting feat. Mykal Rose
  23. One Day
  24. Meditation feat. Sizzla
  25. Nuh Betta Than Me
  26. Ting A Ling Refix feat. Shabba & Queen Latifah
  27. Blessing feat. Etana
  28. Dutty Road
  29. Informa feat. Lady Ann
  30. Love Is The Choice
  31. Still Blazing
  32. Marathon feat. Spiritual
  33. Natural Mystic feat. Kymani Marley
  34. I Rusalem
  35. One Sound feat. Gramps Morgan
  36. Mr. President
  37. Real Story
  38. Money
  39. Rototom Free
  40. No Cocaine
  41. Rub A Dub Style
  42. Natty Don’t Fear
  43. Stepping Out feat. David Hinds
  44. Murderer feat. Busy Signal
  45. Blue Movie Boo
  46. Raggamuffin
  47. Camilla
  48. Tears feat. Wendy Rene
  49. International Drama
  50. Rolling Like A Rock
  51. Jahnoy
  52. Worlds Inna Trouble
  53. Who Run The Dance
  54. Positiveness
  55. Play Fool (To Catch Wise)
  56. Zion Train feat. Kymani Marley
  57. Rock The Dancehall
  58. Woman I Need You
  59. Shut U Mouth
  60. Train To Zion feat. Linval Thompson, Bounty Killer & Sizzla
  61. Fly 420 feat. Sugus
  62. Poser
  63. Rocky Road
  64. Strolling feat. Protoje
  65. Everything feat. Roots Radics & Pupa Avril
  66. Zion Youth feat. Sugus
  67. Can’t Cool
  68. Judgement

Roman King Vela

7th release Yah Man Records / Abajonai in “Let my people go”

abajonay-let-my-people-go-cover

Settima release per Yah Man Records, una delle label made in Salento gestita dal sound engineer Morello Selecta. La nuova etichetta discografica sud italiana vanta già la produzione “Express Love Riddim” sulla quale hanno cantato diversi nomi internazionali : Blass, Sandra Cross, Carlton Livingston, Angela Garzia, Ras Tt & Ras Fraser e Reddman Uk. Per la prossima uscita digitale troviamo una delle star jamaicane reggae / rootz più esuberanti del momento ovvero Abajonai. L’emergente artista oramai sempre più conosciuto è noto per il suo stile pieno di vibes ed energia. Inoltre il talentoso singer si è lasciato notare per le sue liriche molto profonde contro il sistema e relative ai diritti umani.

Per comprendere meglio la personalità del cantante basti pensare che è nato nella comunità rurale di Golden River, Above Rocks a St. Catherine conducendo una vita a cavallo tra musica e natura.

Seppur giovane la sua carriera vanta già moltissime esperienze e collaborazioni. Per esempio nel 2001 ha l’opportunità di registrare per Tuff Gong Records e di esibirsi con Sizzla Kalonji, Ernie Smith ed altri veterani dell’industria musicale.

Ma è nel 2010 che l’appeal internazionale di Abajonai cresce grazie all’uscita del singolo “Legalize The Herb”, che accumula oltre 600000 views sul web.

Nel 2012 ha l’opportunità di spostarsi e sceglie come meta New york. Da quel momento collabora con musicisti legendari come Sidney Mills (Steele Pulse) ed il vincitore di un GRAMMY James “Bonzai” Caruso (lo stesso che ha mixato e masterizzato la hit “Welcome to Jamrock” di Damian Marley).

Abojonai è attualmente in fermento creativo impegnato nel registrare diversi progetti. Sarà imperdibile ascoltare la sua version su “Express Love Riddim” in un brano intitolato “Let my people go”, in cui ovviamente data la spiccata propensione militante dell’artista non poteva che affrontare tematiche come gli human rights e le problematiche sociali.

Ecco i link degli store digitali disponibili :

Itunes https://goo.gl/xUHmTV

Spotify https://goo.gl/A4UrMd

Promo radio http://www35.zippyshare.com/v/pu0xd38A/file.html

Eugenia Conti 

 

EP REVIEW / “Anomale frequenze” dei No Finger Nails (2016)

15045658_1247023075368212_694573506_n

È da pochissimo uscito “Anomale frequenze”, ultimo ep della formazione made in Salento No Finger Nails composta da Andrea Presicce (producer/dub master) Gianni De Donno (Fisarmonica from La Rocha) e Sandro Sax Nocco (sax from Bundamove). L’ep contiene 2 tracks in free download : Original+Dub.
Production&Mixing :No finger nails
Master: B4S Befor Studio – Luca De Biase
Vocal:Danilo Leanza aka SAM D #CasaPazRecords

FREE DOWNLOAD
www.soundcloud.com/nofingernails
www.nfnofficial.bandcamp.com

I già noti dub master salentini continuano la loro fruttuosa ricerca musicale tra “frequenze” dub e sonorità più “anomale”.
Dopo averci già accompagnato per un’ intera estate in viaggi sonori tra note gitane e salentine con la fisarmonica di Gianni De Donno (La Rocha) e le loro ricercate frequenze dub, questa volta si interfacciano con Sam D,un giovane rapper Salentino di Soleto, per il loro primo featuring.
Sam D muove i suoi primi passi nella scena musicale reggae e hip-hop a cavallo tra i millenni fino ad arrivare oggi ad esibirsi nei locali più caldi del Salento.

Della sua collaborazione con NFN dice:“Per me è stata un’esperienza meravigliosa!Lavorare accanto ad un genio musicale come Andrea Presicce non è una cosa da tutti i giorni. Posso dire che è un onore e lui è un grande dub master”.
Andrea Presicce dal canto suo ha dichiarato : “La musica non ha confini, non ha classificazioni. Lei c’è sempre e in forme diverse. Frequenze che vengono plagiate, adattate solo in parte al gusto personale, non serve per guadagno o popolarità! Abbiamo dato sfogo alla libera espressione in ANOMALE FREQUENZE“.

Se volete ascoltare i No Finger Nails in Puglia ecco il link per il prossimo evento live che si terrà alle manifatture Knos di Lecce.

https://www.facebook.com/events/1744094889247616/?ti=cl

Valentina Rubino