CASALABATE MUSIC FESTIVAL / Il 4 agosto la sedicesima edizione sul palco al cospetto di Torre Specchiolla (Salento)

Casalabate Music Festival 2019 è la notte dei Massive B, festival salentino che giunge quest’anno alla 16esima edizione con gli ospiti speciali da New York City, il famoso dj e producer Bobby Konders e la sua crew, che si svolge nella località balneare di Casalabate.

Il Festival è esponenzialmente cresciuto negli anni, acquistando di edizione in edizione un pubblico di estimatori e appassionati sempre più folto anche perché, fin dalla sua nascita, ha avuto come “padrino” d’eccezione Sir David Rodigan, leggendario Disk Jockey e giornalista, ospite sempre attesissimo nelle edizioni precedenti, che ha portato alla ribalta la marina salentina con il suo slogan “Casalabataaaa accendino!!!”, diventato poi un vero e proprio must.

Per l’edizione 2019 sul palco al cospetto di Torre Specchiolla, nella suggestiva cornice sul lungomare di Casalabate, si alterneranno alcuni tra i migliori esponenti della scena Reggae nazionale tra cui Rankin Lele e Papa Leu di Adriatic Sound con Morello Selecta, Petra de Sule con Striunizzu dal Salento, Bad Side Massive, Zakalicious, Fireburn, MoreLove, StartaFyah e, per la prima volta sul palco di Casalabate, Brusco una delle figure più importanti della scena reggae italiana con le sue super hits, conosciute e amate da tutti.

Altro ospite d’onore, direttamente dalla città di Portmore, Jamaica, il recording artist Bay-C, noto membro della formazione jamaicana T.O.K. che, dopo aver creato hit di grande successo con il suo gruppo come “Gyals yuh ah lead” e “Eagles Cry”, è attualmente in tour in Europa per il suo progetto solista “Straight outta Portmore” supportato dal potente sound system Yard Beat.

A tenere le redini della serata ci saranno Bobby Konders e Lando Hype dei Massive B, celebre Sound System di New York fin dagli anni ‘80, popolari a livello globale per aver prodotto artisti del calibro di Elephant Man, Burro Banton, Vybz Kartel e molti altri del genere reggae, dancehall e hip hop.

l Festival è diventato anche un vero e proprio progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana, integrando nel proprio programma musicale e di intrattenimento anche CAD Casalabate Art District (già avvenuto dal 24 al 28 luglio), manifestazione di street art, che ha visto artisti locali e internazionali riunirsi a Casalabate sotto la direzione artistica di 167/B Street per ridipingere diversi muri della marina. L’evento ha ospitato nella serata finale il live dell’artista jamaicana Tanya Stephens, da sempre impegnata nel sociale e nell’attivismo a favore della propria comunità.

Eugenia Conti

ITALIAN BOMB RIDDIM (Adriatic Sound Prod. 2019) Ft. Anthony B, Elephant Man, Bay C, Likkle Charlie, Rankin Lele & Papa Leu

From the shores of Salento, in South Italy, production duo Papa Leu and Rankin Lele aka Adriatic Sound have built the “Italian Bomb Riddim” dropped last 25th of January 2019. The riddim itself invokes a late 90’s early 2000 dancehall vibe; a driving bass-line with a teasing, guitar heavy, steel pan tinged melody that makes a direct connection. The select crew of 3 dancehall mainstays: Bay C, Elephant Man and Anthony B, deliver equally classic dancehall performances. Fresh talent from yard is given a focus on the Likkle Charlie track, while the producers, Rankin Lele and Papa Leu themselves deliver the fifth track of the juggling.

A “High Grade” track, is what Anthony B brings to the juggling, with a vibrant declaration of his sacramental use of cannabis. In “Welcome to Italy”, Elephant Man shares his love for all Italian things. From Salento to shoes, Ele is back at his lyrical best, delivering a track that captures the joyful irreverence of the south coast and connects it to his Jamaican core. Bay C, from TOK family, similarly cross connects cultures in “Pepper Pot”, voicing his appreciation for the ladies, especially Salento’s scotch bonnet hot senoritas, in patois and in Italian! Salentino dialect is less known than patois, but Rankin Lele and Papa Leu’s delivery of “Prova Cu Te Movi” showcase it in a way that already has the streets of Salento buzzing. In a listening, the riddim gives the sense that Likkle Charlie’s “Walk and Talk” is as much an order to all listeners, as it is a playful freestyle by the relative unknown.

The last track of the compilation, in perfect Jamaican style, is the instrumental “Italian Bomb Riddim”, produced by Rankin Lele and Papa Leu for Adriatic Sound and arranged with the drummer Antonio “Fossa Drummer” Miglietta and the keyboardist Alessandro “Maestro” Garofalo. Recorded in Salento, in Italy between Adriatic Sound Studio and Sud Sound System Studio, and mastered by Jamoi “J-twiss” Monteith at the Clearsonix Production Studio of Kingston in Jamaica.

Big tings a gwaan inna Italy!!!

DOWNLOAD ITALIAN BOMB RIDDIM : https://player.believe.fr/v2/3615936794229

Interview with Bay-C from TOK @ Start a Fyah Dancehall Night in Salento

15025133_593873974146724_7046593276375232264_o

A short documentary about Bay-C live in Salento (South Italy) during the “Start a Fyah dancehall night” powered by Start Eventi. In this interview the jaimacan singer, historical member of Tok, presented to the italian massive “The better must come Ep”.

His last single “Straight outta Portmore” is already an international hit.

Interview : Eugenia Conti Shooting : Carmen Ruggeri Editing : J Lof

Bay C dei TOK / In Salento per presentare live il suo progetto solista

image

L’organizzazione salentina Start Event ha promosso un nuovo appuntamento per il prossimo 5 novembre rinominato “International Start A Fayah” con due ospiti d’eccezione : Bay C dei Tok dalla Jamaica e Yard Beat dal Giappone.

Durante la dancehall night a fare gli onori di casa ci saranno i resident sound MilitantDandy, Celestino Hi Fi, J-Lof e l’ultimo arrivato Giusto nella ricercata location dell’Exit Café di Lequile (Le).
Dopo le serate iniziali della stagione con ospiti due sound provenienti dall’est e dall’ovest della costa salentina, Start Event presenta un format con artisti mondiali.
Il primo è Bay C, direttamente dalla famosa Portmore, città della Giamaica a due passi da Kingston, uno dei magnifici quattro TOK famosi per hit come “Footprints”, “Gal You Ah Lead” e “Eagles Cry”. Bay C è in tour autunnale come solista a seguito dell’uscita del singolo “Streight Outta Portmore”. Sarà interessante ascoltare i suoi nuovi brani e vederlo esibirsi sul palco senza i suoi storici colleghi. Ma non finisce qui. Ad incendiare la massive ci saranno anche Yard Beat aka “The Garrison Sound” già vincitori di clashes internazionali come “Dead This Time”, “Modern War Fare 2011”, “Brooklyn Showdown 2011 (NY)”, “The Baddest Japanese Sound Killer 2012”. Nati nel 2007 a Yokohama in Giappone oggi Yard Beat è un sound che si espande fino a New York passando per l’Europa. Una serata ricca di vibes quindi e rigorosamente free entry!
L’appuntamento immancabile ricordiamo quindi che è per sabato 5 novembre all’Exit Cafè di Lequile (LE) a partire dalle ore 23:00

Eugenia Conti