Romain Virgo’s LoveSick Album and European Tour 2018 Reviewed by Gege Vibes

“LoveSick” is the new Romain Virgo’s album, released last March 30 2018 and mainly produced by his manager Niko Browne of LifeLine Music. We already knew that Romain was a talent, but it seems that this time he has improved his artistic skills more. The album, composed of 16 tracks, is a nice tribute to the strongest feeling on Earth : the love. The artist from Saint Ann, Jamaica, talks once again about the sentiment that has the strength to move the World. A lot of important jamaican names gave their credits on this project as Donovan Germain of Vp Records, Dean Fraser, Sting International and more.The LoveSick’s track that really makes me crazy is “Still” onSkyscraper Riddim by Richie Stephens. In “Still” the artist asks her partner if she is still in love with him. The meaning of the song is very beautiful because it shows a Romain Virgo able to express the most sensitive part of himself without filters.

TRACKS

  1. Face To Face
  2. Lovesick
  3. Cruise
  4. In This Together
  5. Day In Day Out
  6. Cannot Close My Eyes
  7. Sweet Liar
  8. Unbreakable
  9. Trouble
  10. Hold On
  11. Will You Be There
  12. Now
  13. Still
  14. Heartbeat
  15. Stay With Me
  16. Caress Me

We followed as Gege Vibes Magazine two shows of the European tour of Romain Virgo: on April 1st in Amsterdam during the event Reggaeville Easter Special and on April 8th in East London at Scala. If the album enchanted us, the live concerts were even better. On the stages the sound was a sweet reggae, contaminated with pop and soul. The melodic voice of Romain was accompanied by his very good band. The audience was involved and passionated in a no-stop show of almost two hours. We also really appreciated the voice of the young female artist in open act Sevana, from Kingston.

At the end of the days, what struck me in a positive way are especially the contents of the album’s themes. Romain addresses the “subject” of the love to the fullest singing about the lost and found ones. This topic may seem something obvious and too used in the songs, but I think that in today’s society is a rarity that young artists still compose lyrics like those. Today it seems that everything is about the money, the success based on the fake appearances and the mere fun. Romain, with LoveSick Album, teaches or reminds people that only when we are in love we could see the things with different eyes transforming the everyday routine into something of unique and unrepeatable.

Eugenia Conti

FOUNDATION SOUND / Il tributo di Richie Stephens & Ska Nation per i pionieri del genere Ska

img_0213

“Ska a di original sound, Ska a di foundation sound, Ska music  is a great great  sound”, recita il medico ritornello dell’ultimo brano di Richie Stephens & the Ska Nation Band dal titolo “Foundation sound”. Da pochi giorni è online sul web il videoclip, diretto da Federico Giannace per Macola Prod e girato interamente in Salento al Sud Est Studio di Guagnano.

Foundation Sound sembra essere il singolo più emblematico ad omaggiare la musica ska dell’intero album “Internationally” da cui è tratto. È palese, come traspare dalle parole del testo, l’intenzione di fare un tributo alle legende di questo genere musicale e in primis ad uno dei pionieri della musica Ska recentemente scomparso ovvero Prince Buster.

La canzone, Foundation Sound, è stata registrata in Jamaica dal cantante Richie Stephens insieme a Ska Nation Band nella famosa Penthouse Records, gli arrangiamenti invece provengono dal Salento, Italia, da Adriatic Sound Studio.
“Prince Buster è stato un pioniere, ha aperto la strada ad altre leggende del genere Ska venute dopo di lui” afferma Richie Stephens, voce solista del singolo.

“Vogliamo rendere omaggio anche ad altri apripista del genere come Jimmy Cliff, Bob Marley & The Wailers, Derrick Morgan, Toots & the Maytals, Phillis Dillion, Monty Morris, Byron Lee e i Dragonairs, il grande Don Drummond”.

Per questo progetto, il produttore Donovan Germain della Penthouse Records, ha creato una reinterpretazione del famoso Simmer Down Riddim introducendo la sezione fiati con il leggendario sassofonista Dean Fraser e il trombone di Everton Pessoa. La sezione fiati della Ska Nation Band con Gianluca Ria al trombone e Giancarlo dell’ Anna alla tromba ha creato un brillante assolo che è stato arrangiato e prodotto da Papa Leu e dal sassofonista Luca Manno.
Richie Stephens accompagnato dalla sua Ska Nation Family vuole sottolineare ancora la grande importanza delle fondamenta della Ska music, come sonorità da rivalorizzare e da riportare in auge in quanto per prima si è espansa a livello internazionale.
La musica ska è parte fondamentale della cultura e della tradizione Jamaicana.
So “Go tell to the nation that Ska music is foundation”…

Eugenia Conti 

MAD COBRA IN ITALIA / Unica data del giamaicano a Squinzano sul palco con la Dhq B-Randi

image

Un’inaugurazione col botto quella del prossimo 15 ottobre all’IstanbulCafe Eventi di Squinzano (Le). Il noto locale salentino infatti da il via alla stagione 2016/2017 con un grande live : unica data in Italia dell’artista dancehall jamaicano Mad Cobra. Ormai considerato un veterano e sulla scena dal 1991 quest’ultimo torna in zona dove mancava da anni per poter far ascoltare anche ai fans sud italiani più giovani il suo flow inarrestabile. Scoperto dal grande producer Donovan Germain, sebbene sia inattivo discograficamente dal 2009, sono tante le collabo importanti a cui ha partecipato negli ultimi tempi. Ad esempio nel celebre brano Ghetto Boy di Stephen Marley assieme a Bounty Killer. O ancora nel progetto “Peace is a mission” del team Major Lazer nella combo “Night Riders”. Insomma chi ama queste vibes non può perdersi questo esclusivo show. Ma le sorprese non finiscono qua. Infatti i promoter dell’IstanbulCafe eventi hanno pensato a una sorpresa anche per le ragazze più appassionate allo stile danzereccio dancehall. Ed ecco che sul palco troveremo un’altra special guest : la dancehall queen newyorkese B-Randi. Di ritorno a Lecce, dopo il workshop pomeridiano organizzato da Aurora Rah per permettere alle ballerine di potersi formare almeno un’ora e mezza con questa grande artista, farà la propria esibizione serale proprio all’Instabul Cafe. Sarà un piacere vederla in movimento dal momento che stiamo parlando di una super professionista che si è aggiudicata nel corso della sua carriera tanti titoli. Ha vinto infatti per due volte quello di DHQ Usa ed una volta quello di Champion Bubber di New York. Anche in Jamaica ha spopolato all’International Dancehall Queen di Montego Bay. La poliedrica dancer ha inoltre una propria linea di abbigliamento Queen Style, per permettere ad ogni donna di riconoscere e sprigionare la propria femminilità. Il suo brand “Royal Tee” è stato creato nel 2011. Ad aprire e a concludere la serata del prossimo 15 ottobre all’Istanbul Cafe ci saranno i resident sound salentini presenti per tutta la stagione: Mighty Bass, Run It Sound, Filograna, Mr Minime, Hypest Team. Per ogni informazione specifica basta cliccare sull’evento Facebook.
Only mad things for mad bwoys and mad gyals !

Eugenia Conti