“Tarantella della Xylella” / Nuovo singolo di Rankin Lele e Papa Leu per denunciare la “pandemia verde” avvenuta in Salento

“Tarantella della Xylella” è il nuovo brano del conosciutissimo duo salentino Rankin Lele e Papa Leu, nonché membri e fondatori di Adriatic Sound, per denunciare il disastro naturale avvenuto in Salento negli ultimi anni. La bellissima porzione di Regione Puglia ha infatti subito un massiccio disboscamento degli antichi alberi di ulivo, che si estendevano numerosi e fittissimi sull’intero territorio, a causa di un fantomatico batterio killer denominato “Xylella”.

Il singolo è un grido di liberazione, un inno di consapevolezza e rinascita, rappresenta la sublimazione del dolore per la perdita forzata delle radici più profonde.

Ovviamente dedicata al Salento, in questa canzone i Nostri riportano l’attenzione su una piaga che ha colpito tutta la popolazione locale. Il c.d. “contagio dimenticato” o “pandemia verde” ha stravolto l’identità paesaggistica, ma anche l’esistenza di tante persone, eredi di una cultura e di una economia secolare che in maniera silente e dolorosa sta gradualmente scomparendo da questa area geografica.

I cantanti di Adriatic Sound hanno collaborato in questo brano con Uccio Aloisi Gruppu, per dar vita ad un nuovo esperimento sonoro che scava più a fondo nel solco della tradizione.

Uccio Aloisi Gruppu è una storica band salentina che interpreta musica popolare ed è stato il giusto quid da abbinare allo stile più dancehall/raggamuffin di Rankin Lele e Papa Leu. A rendere tutto ancora più magico hanno contribuito il mandolino del maestro Antonio Calsolaro, l’organetto del maestro Max Pero ed il tamburello di Paquale Pizzolante.

Il risultato è stato decisamente anti-convenzionale, ma dirompente. L’atmosfera della tune è frizzante e gioiosa, rimandando allo stesso spirito con cui un tempo si esorcizzava la paura per un destino amaro. All’epoca si cantava magari per lenire la durezza di un padrone impietoso, denotando che, ora come allora, la musica alleggerisce il cuore, ma è anche lo strumento più efficace per denunciare abusi ed ingiustizie. Il videoclip, non a caso, è stato girato in un uliveto, colpito dalla malattia e ormai privo di vita, in cui danzatrici di pizzica si dimenano a ritmo di questa melodia al fine di descrivere la passione struggente della gente salentina nei confronti della propria Terra.

“Tarantella della Xylella” è il primo singolo estratto dal nuovo album del duo salentino, registrato e mixato a Trepuzzi (Lecce). Tra i musicisti prestigiosi che hanno partecipato pienamente a questo progetto bisogna menzionare il Maestro Garofalo alle tastiere e Fossa Drummer alle batterie, entrambi componenti della band ufficiale dei Sud Sound System.

Eugenia Conti

ITALIAN BOMB RIDDIM (Adriatic Sound Prod. 2019) Ft. Anthony B, Elephant Man, Bay C, Likkle Charlie, Rankin Lele & Papa Leu

From the shores of Salento, in South Italy, production duo Papa Leu and Rankin Lele aka Adriatic Sound have built the “Italian Bomb Riddim” dropped last 25th of January 2019. The riddim itself invokes a late 90’s early 2000 dancehall vibe; a driving bass-line with a teasing, guitar heavy, steel pan tinged melody that makes a direct connection. The select crew of 3 dancehall mainstays: Bay C, Elephant Man and Anthony B, deliver equally classic dancehall performances. Fresh talent from yard is given a focus on the Likkle Charlie track, while the producers, Rankin Lele and Papa Leu themselves deliver the fifth track of the juggling.

A “High Grade” track, is what Anthony B brings to the juggling, with a vibrant declaration of his sacramental use of cannabis. In “Welcome to Italy”, Elephant Man shares his love for all Italian things. From Salento to shoes, Ele is back at his lyrical best, delivering a track that captures the joyful irreverence of the south coast and connects it to his Jamaican core. Bay C, from TOK family, similarly cross connects cultures in “Pepper Pot”, voicing his appreciation for the ladies, especially Salento’s scotch bonnet hot senoritas, in patois and in Italian! Salentino dialect is less known than patois, but Rankin Lele and Papa Leu’s delivery of “Prova Cu Te Movi” showcase it in a way that already has the streets of Salento buzzing. In a listening, the riddim gives the sense that Likkle Charlie’s “Walk and Talk” is as much an order to all listeners, as it is a playful freestyle by the relative unknown.

The last track of the compilation, in perfect Jamaican style, is the instrumental “Italian Bomb Riddim”, produced by Rankin Lele and Papa Leu for Adriatic Sound and arranged with the drummer Antonio “Fossa Drummer” Miglietta and the keyboardist Alessandro “Maestro” Garofalo. Recorded in Salento, in Italy between Adriatic Sound Studio and Sud Sound System Studio, and mastered by Jamoi “J-twiss” Monteith at the Clearsonix Production Studio of Kingston in Jamaica.

Big tings a gwaan inna Italy!!!

DOWNLOAD ITALIAN BOMB RIDDIM : https://player.believe.fr/v2/3615936794229

5 RELEASE YAH MAN RECORDS / Ras Tt ft. Ras Fraser Jr in “Same Thing”

ras-tt-e-ras-fraser

È uscita lo scorso 15 ottobre la quinta release Yah Man Records, l’emergente label salentina del sound engineer trepuzzino Morello Selecta. Abbiamo avuto in sequenza Blass (JAM), Sandra Cross (Uk), Carlton Livingston (JAM) e Angela Garzia (It) sull’Express Love Riddim creato a regola d’arte dallo stesso Morello insieme ai fidati amici musicisti della Bag a Riddim Band. Troviamo infatti in questa base prodotta da Yah Man Records la batteria di Fossa Drummer, la chitarra di Papa Leu, le tastiere del Maestro Alessandro Garofalo e lo stesso Morello al basso. Un suono in perfetto Sud Sound System style.

Per la quinta uscita dell’etichetta indipendente abbiamo grandi ospiti sulla strumentale. Parliamo dei fratelli Made in United Kingdom Ras Fraser e Ras Tt, entrambi figli del veterano reggae singer Philip Fraser.

Ras Tt nasce a Londra ma vive in Jamaica fino al 2002 finché non decide di tornare in Inghilterra per continuare la sua passione per la musica a fianco del suo gruppo R&B “Flammable Ent” che gli darà esperienza ulteriore all’interno dell’industria musicale. Raggiunta la maturità artistica si dirige nuovamente nell’isola caraibica dove lavora con vere e proprie icone del genere come Sugar Minott, Mega Bunton ed Errol Dunkly. Ormai carico di positive vibes ha il riconoscimento della scena in Inghilterra con cui crea altre formazioni come “Nutty Energy” e “Limitlus Ent”. Nel 2011 invece produce una traccia con Gappy Ranks “Before I die” grazie alla quale viene notato dallo stesso diventandone un buon amico. Possiamo vedere come Ras Tt sia un’artista giovane, ma capace di spaziare fra più generi.

Il fratello Ras Fraser debutta per la prima volta a sette anni a fianco del padre  Philips Fraser al Fort Clarence Beach di Portmore. All’high school comincia ad apprendere seriamente gli insegnamenti del Rastafari e i principi del principe Emmanuel. 

La sua carriera decolla nel 1999 quando registra il suo primo singolo “No Escape” per Razor Sound Records. Il primo album di Ras Fraser Junior è “Roots my time”. Lavora ancora attualmente con Razor Sound Records label. Nel 2012 si reca in Jamaica con suo fratello per registrare una canzone e girare un documentario chiamato “Neverous Reaction”. Famoso in Svezia e a Berlino per aver collaborato con la popstar Elliphant, nei suoi live si è esibito ovunque : a Miami, in California, a Kingston e in Canada. Talento, grinta e messaggio positivo per i giovani sono le caratteristiche principali della musica di questo artista. Non vi resta che ascoltare la version dei due fratelli Ras Tt e Ras Fraser su Express Love Riddim.

Qui i link per poter ascoltare o acquistare la traccia negli stores digitali :

http://player.believe.fr/v2/8055323984195

https://itunes.apple.com/it/album/id1164232508

https://open.spotify.com/album/39fRMZqpDRgv2bYawQcimL

 

Eugenia Conti

 

NEW SINGLE / Sandra Cross sulla base per la seconda release di Yah Man Records

 image

La label salentina Yah Man Records presenta la sua seconda digital release su “Express Love Riddim”. Il Riddim è suonato da Morello Selecta al basso e dai tre musicisti di Bag a Riddim Band (Official Band dei Sud Sound System) ovvero Fossa Drummer alla batteria, Papa Leu alla chitarra e Maestro Garofalo alle tastiere. La produzione ha già ospitato il brano del cantante jamaicano Blass “Smiling Faces”, uscito lo scorso 10 maggio e disponibile in tutti i digital stores. Questa volta a deliziarci sul ritmo è la veterana artista britannica Sandra Cross. Quest’ultima canta dall’età di nove anni quando era solista nel coro della Pentecostal Church, ovvero della parrocchia a cui apparteneva. A soli 14 anni inizia a registrare i suoi primi pezzi con un amico in una formazione che prende il nome di Love & Unity. Il brano “I Adore You”, registrato nello studio 76 Records, diventa noto per aver vinto un talent show inglese molto popolare. Addirittura rimane al primo posto della Britain’s reggae chart per ben quattro settimane nel 1979. Un incontro determinante per la svolta della sua carriera musicale è stato sicuramente quello con Mad Professor, il noto selecter reggae-dub inglese, nonchè proprietario di Ariwa Records. Quest’ultimo sceglie la Cross per essere la leader di una Band di sole ragazze denominata the Wild Bunch ed il cui album entrerà nella Reggae Top 20 chart. Questa è la giusta occasione per Sandra per girare l’Europa e per pensare a una carriera solista. Carriera che si rivela di successo tanto è che il
singolo “Country Living” rimane al vertice della British Chart per dieci lunghe settimane. Ha vinto poi il British Reggae Awards come migliore artista donna per sei anni consecutivi dal 1985 al 1991. Del resto il suo stile che spazia dal reggae al jazz, con sfumature soul è estremamente interessante. Non resta che ascoltare la sua versione su “Express Love Riddim” intitolata “Dancing the night away”.

Ecco tutti i canali su cui poter scaricare il singolo :

Itunes
Spotify

 

Eugenia Conti 

OUT NOW “SMILING FACES” / Nuovo singolo del jamaicano Blass per Yah Man Records

blass sigle cp (1)

La prima release della label salentina Yah Man Records è uscita oggi ed è disponibile in tutti gli stores digitali. A cantare sulle note di Express Love Riddim ci sarà il cantante jamaicano Blass, uno degli artisti reggae e dancehall più versatili della scena attuale che sa passare con facilità da sonorità più hardcore a quelle più dolci. Già dalle scuole elementari Blass ha sempre dimostrato le sue doti canore fino ad arrivare a frequentare l’High School in cui tutti pur di sentirlo cantare gli offrivano i dollari che avevano a disposizione per la merenda o creavano strani strumenti musicali fatti di libri scolastici o matite per accompagnare la sua voce. Subito dopo il diploma Blass decide di far musica a livello professionale e mette su un gruppo con alcuni suoi ex compagni di classe chiamato Cell Block Crew. In poco tempo la maggior parte dei membri ha problemi di depressione e la crew viene così sciolta. Blass decide di continuare la sua carriera artistica in duo con Slash, unico personaggio della loro ex formazione ancora convinto della potenza del proprio sound. Nel 2008 avviene la prima collaborazione del duo con Vybz Kartel. Un fortunato featuring che porterà Blass a viaggiare tantissimo e ad arricchire il bagaglio delle proprie esperienze artistiche. Blass comincerà dunque la sua carriera da solista entrando in un circolo virtuoso che ancora oggi sembra non avere fine. Dal 2008 al 2016 è stato artefice di diverse hit in collaborazione con artisti e producers del panorama internazionale. Come ad esempio “So Many Girls” nel 2012 feat. Delus, ovvero il fratello del noto Konshens e “Hustlers Anthem” nel 2013 feat. Profecia Crew, un ensamble proveniente dalle Isole Canarie (Spagna). Attualmente è a lavoro con un gran numero di producers emergenti e famosi in Jamaica, Usa, Polonia, Africa e Italia. Non manca nella lista la label salentina Yah Man Records di Morello Selecta che ha voluto l’artista come primo ospite su Express Love Riddim.

EXPRESS LOVE RIDDIM ok

La base in questione è suonata da tre quarti dei musicisti della Bag a Riddim Band (Band ufficiale dei Sud Sound System). Troviamo infatti Fossa Drummer alla batteria, Maestro Garofalo alle tastiere, Papa Leu alla chitarra e lo stesso Morello Selecta al basso. Il singolo è stato registrato invece per metà in Italia, per metà in Jamaica e vanta i cori di Angela Garzia. Non vi resta che ascoltare nei link sottostanti il frutto di questa combination che unisce ancora una volta Salento e Giamaica:

https://itunes.apple.com/pt/album/id1111647098

http://player.believe.fr/v2/8055323982177

Eugenia Conti

DOPPIA PRESENTAZIONE / Internationally e Balkan Trip Releases Party al Womb di Lecce

13041095_1053950211338126_2200953271711463557_o

Il prossimo appuntamento in Salento per gli amanti delle vibes di matrice black ed etniche è venerdì 29 aprile a partire dalle ore 18:00 al Womb di Lecce. Si terrà infatti una doppia presentazione dei progetti discografici “Internationally” e “Balkan Trip”, rispettivamente di Richie Stephens & Ska Nation Band e del quintetto Vudz. Andando per gradi “Internationally” è appunto il nuovo disco del veterano cantante reggae jamaicano Richie Stephens e della formazione made in Salento Ska Nation Band. “Internationally” è l’album che unisce il Salento alla Jamaica nel supremo nome della musica Ska con dei featuring eccezionali tra cui Sly & Robbie, Sean Paul, Stephen “Lenky” Marsden, Kirk Bennett, Gentleman, Cleveland “Clevie” Browne, Dean Fraser, Sud Sound System, Rankin Lele & Papa Leu. L’album uscito lo scorso 15 aprile su iTunes e in tutti gli stores digitali per Pot Of Gold/Adriatic Sound/Zojak World Wide ha già un videoclip online sul web dal titolo “Fire fire” e girato tra le splendide spiagge di Kingston e il piccolo, ma mozzafiato paesino lucano di Bernalda. Il video vanta anche la partecipazione di molti ballerini tra i quali la dancehall queen jamaicana Kimiko Versatile e la dancer tarantina Sonia Cubanita.

Durante la conferenza stampa ci sarà la possibilità di assistere alla proiezione in sala del videoclip insieme ai registi locali Federico Giannace e Ismo. Saranno inoltre presenti i componenti di SKA NATION BAND al completo ovvero quell’ensamble di nove musicisti salentini formato da: Rankin Lele, Papa Leu, Luca Manno (Opa Cupa, Giro di Banda, Sud Sound System e Vudz), Gianluca Ria (membro attivo della band di Manu Chao) , Giancarlo dell’Anna (già brass section per Negramaro e Folkabestia) “Maestro” Garofalo (primo tastierista reggae italiano e componente della Bag a Riddim band), Antonio “Fossa” (Bag A Riddim – Sud Sound System official band), Leo Klaus (Bag A Riddim – Sud Sound System official band) e Morello Selecta (Adriatic Sound).

Il disco, composto da 14 tracce, è un omaggio in tutto e per tutto alla vera ed originale musica Ska della Jamaica, senza la quale il reggae di oggi a cui siamo tanto legati non sarebbe mai potuto esistere. Lo stesso Richie Stephens da Kingston ha registrato questo video messaggio per invitare tutti all’evento in questione.

L’album, grande progetto internazionale e già ai primi posti delle charts Reggae- Ska di Itunes sia in Italia che negli Stati Uniti, è stato registrato ed arrangiato sia all’Adriatic Sound Studio in Salento che in Giamaica nei leggendari studi Mixing Lab, Big Yard, Kirkledove, Steelie & Clevie, Area 39/Diwali 40/40 Productions. Tutte le tracce sono state masterizzate da Riccardo “Ohm Guru” Rinaldi a LeDune Studio di Ravenna.

Seguirà poi la presentazione del nuovo progetto dei VudZ, formazione musicale formata da Giancarlo Dell’Anna (tromba), Marco Rollo (piano e synth), Luca Manno (sax), Gianluca Ria (bassotuba) e Cristian Martina (batteria). Un incontro di amici provenienti dai principali circuiti artistici del Salento, noti musicisti impegnati da anni in importanti collaborazioni (Opa Cupa, Manu Chao, Sud Sound System, Negramaro, Folkabbestia, Roy Paci ecc.), che danno qui vita ad un quintetto versatile e fresco, capace di proiettarsi verso un ampio orizzonte sonoro. Un progetto dinamico, caratterizzato da un personalissimo sound capace di catalizzare l’energia delle più diverse contaminazioni musicali in un viaggio, appunto un “trip”, che muove dalle atmosfere balkan, occidentalizzandole, attraverso i territori del funk, del jazz, dello swing, del rocksteady e dell’elettronica. Brani originali, curati negli arrangiamenti, che creano un’architettura di ritmiche sovrapposte tutte da ballare.

Terminata la conferenza ci sarà il party vero e proprio con il live concert dei Vudz- Balkan Trip e l’immancabile selezione musicale reggae, ska e dancehall di Adriatic Sound, accompagnati alli controlli della consolle da G-force, noto sound system tedesco e da altri special guests a sorpresa.

 

Programma evento

 

Ore 18:00 conferenza stampa

Presentazione del disco “Internationally” di Richie Stephens & Ska Nation Band

Presentazione nuovo progetto musicale Vudz

Presentazione videoclip

a seguire Aperitivo Musicale

 

ore 22:00

CONCERTO VUDZ

SKA REGGAE DANCEHALL PARTY

ADRIATIC SOUND – G FORCE

 

Venerdì 29 Aprile 2016

INGRESSO GRATUITO

fino alle 00:00 dopo 5€

 

@ WOMB

USCITA TANGENZIALE 11/A

CASTROMENDIANO, CAVALLINO – LECCE

Eugenia Conti