OUT NOW “SMILING FACES” / Nuovo singolo del jamaicano Blass per Yah Man Records

blass sigle cp (1)

La prima release della label salentina Yah Man Records è uscita oggi ed è disponibile in tutti gli stores digitali. A cantare sulle note di Express Love Riddim ci sarà il cantante jamaicano Blass, uno degli artisti reggae e dancehall più versatili della scena attuale che sa passare con facilità da sonorità più hardcore a quelle più dolci. Già dalle scuole elementari Blass ha sempre dimostrato le sue doti canore fino ad arrivare a frequentare l’High School in cui tutti pur di sentirlo cantare gli offrivano i dollari che avevano a disposizione per la merenda o creavano strani strumenti musicali fatti di libri scolastici o matite per accompagnare la sua voce. Subito dopo il diploma Blass decide di far musica a livello professionale e mette su un gruppo con alcuni suoi ex compagni di classe chiamato Cell Block Crew. In poco tempo la maggior parte dei membri ha problemi di depressione e la crew viene così sciolta. Blass decide di continuare la sua carriera artistica in duo con Slash, unico personaggio della loro ex formazione ancora convinto della potenza del proprio sound. Nel 2008 avviene la prima collaborazione del duo con Vybz Kartel. Un fortunato featuring che porterà Blass a viaggiare tantissimo e ad arricchire il bagaglio delle proprie esperienze artistiche. Blass comincerà dunque la sua carriera da solista entrando in un circolo virtuoso che ancora oggi sembra non avere fine. Dal 2008 al 2016 è stato artefice di diverse hit in collaborazione con artisti e producers del panorama internazionale. Come ad esempio “So Many Girls” nel 2012 feat. Delus, ovvero il fratello del noto Konshens e “Hustlers Anthem” nel 2013 feat. Profecia Crew, un ensamble proveniente dalle Isole Canarie (Spagna). Attualmente è a lavoro con un gran numero di producers emergenti e famosi in Jamaica, Usa, Polonia, Africa e Italia. Non manca nella lista la label salentina Yah Man Records di Morello Selecta che ha voluto l’artista come primo ospite su Express Love Riddim.

EXPRESS LOVE RIDDIM ok

La base in questione è suonata da tre quarti dei musicisti della Bag a Riddim Band (Band ufficiale dei Sud Sound System). Troviamo infatti Fossa Drummer alla batteria, Maestro Garofalo alle tastiere, Papa Leu alla chitarra e lo stesso Morello Selecta al basso. Il singolo è stato registrato invece per metà in Italia, per metà in Jamaica e vanta i cori di Angela Garzia. Non vi resta che ascoltare nei link sottostanti il frutto di questa combination che unisce ancora una volta Salento e Giamaica:

https://itunes.apple.com/pt/album/id1111647098

http://player.believe.fr/v2/8055323982177

Eugenia Conti

DOPPIA PRESENTAZIONE / Internationally e Balkan Trip Releases Party al Womb di Lecce

13041095_1053950211338126_2200953271711463557_o

Il prossimo appuntamento in Salento per gli amanti delle vibes di matrice black ed etniche è venerdì 29 aprile a partire dalle ore 18:00 al Womb di Lecce. Si terrà infatti una doppia presentazione dei progetti discografici “Internationally” e “Balkan Trip”, rispettivamente di Richie Stephens & Ska Nation Band e del quintetto Vudz. Andando per gradi “Internationally” è appunto il nuovo disco del veterano cantante reggae jamaicano Richie Stephens e della formazione made in Salento Ska Nation Band. “Internationally” è l’album che unisce il Salento alla Jamaica nel supremo nome della musica Ska con dei featuring eccezionali tra cui Sly & Robbie, Sean Paul, Stephen “Lenky” Marsden, Kirk Bennett, Gentleman, Cleveland “Clevie” Browne, Dean Fraser, Sud Sound System, Rankin Lele & Papa Leu. L’album uscito lo scorso 15 aprile su iTunes e in tutti gli stores digitali per Pot Of Gold/Adriatic Sound/Zojak World Wide ha già un videoclip online sul web dal titolo “Fire fire” e girato tra le splendide spiagge di Kingston e il piccolo, ma mozzafiato paesino lucano di Bernalda. Il video vanta anche la partecipazione di molti ballerini tra i quali la dancehall queen jamaicana Kimiko Versatile e la dancer tarantina Sonia Cubanita.

Durante la conferenza stampa ci sarà la possibilità di assistere alla proiezione in sala del videoclip insieme ai registi locali Federico Giannace e Ismo. Saranno inoltre presenti i componenti di SKA NATION BAND al completo ovvero quell’ensamble di nove musicisti salentini formato da: Rankin Lele, Papa Leu, Luca Manno (Opa Cupa, Giro di Banda, Sud Sound System e Vudz), Gianluca Ria (membro attivo della band di Manu Chao) , Giancarlo dell’Anna (già brass section per Negramaro e Folkabestia) “Maestro” Garofalo (primo tastierista reggae italiano e componente della Bag a Riddim band), Antonio “Fossa” (Bag A Riddim – Sud Sound System official band), Leo Klaus (Bag A Riddim – Sud Sound System official band) e Morello Selecta (Adriatic Sound).

Il disco, composto da 14 tracce, è un omaggio in tutto e per tutto alla vera ed originale musica Ska della Jamaica, senza la quale il reggae di oggi a cui siamo tanto legati non sarebbe mai potuto esistere. Lo stesso Richie Stephens da Kingston ha registrato questo video messaggio per invitare tutti all’evento in questione.

L’album, grande progetto internazionale e già ai primi posti delle charts Reggae- Ska di Itunes sia in Italia che negli Stati Uniti, è stato registrato ed arrangiato sia all’Adriatic Sound Studio in Salento che in Giamaica nei leggendari studi Mixing Lab, Big Yard, Kirkledove, Steelie & Clevie, Area 39/Diwali 40/40 Productions. Tutte le tracce sono state masterizzate da Riccardo “Ohm Guru” Rinaldi a LeDune Studio di Ravenna.

Seguirà poi la presentazione del nuovo progetto dei VudZ, formazione musicale formata da Giancarlo Dell’Anna (tromba), Marco Rollo (piano e synth), Luca Manno (sax), Gianluca Ria (bassotuba) e Cristian Martina (batteria). Un incontro di amici provenienti dai principali circuiti artistici del Salento, noti musicisti impegnati da anni in importanti collaborazioni (Opa Cupa, Manu Chao, Sud Sound System, Negramaro, Folkabbestia, Roy Paci ecc.), che danno qui vita ad un quintetto versatile e fresco, capace di proiettarsi verso un ampio orizzonte sonoro. Un progetto dinamico, caratterizzato da un personalissimo sound capace di catalizzare l’energia delle più diverse contaminazioni musicali in un viaggio, appunto un “trip”, che muove dalle atmosfere balkan, occidentalizzandole, attraverso i territori del funk, del jazz, dello swing, del rocksteady e dell’elettronica. Brani originali, curati negli arrangiamenti, che creano un’architettura di ritmiche sovrapposte tutte da ballare.

Terminata la conferenza ci sarà il party vero e proprio con il live concert dei Vudz- Balkan Trip e l’immancabile selezione musicale reggae, ska e dancehall di Adriatic Sound, accompagnati alli controlli della consolle da G-force, noto sound system tedesco e da altri special guests a sorpresa.

 

Programma evento

 

Ore 18:00 conferenza stampa

Presentazione del disco “Internationally” di Richie Stephens & Ska Nation Band

Presentazione nuovo progetto musicale Vudz

Presentazione videoclip

a seguire Aperitivo Musicale

 

ore 22:00

CONCERTO VUDZ

SKA REGGAE DANCEHALL PARTY

ADRIATIC SOUND – G FORCE

 

Venerdì 29 Aprile 2016

INGRESSO GRATUITO

fino alle 00:00 dopo 5€

 

@ WOMB

USCITA TANGENZIALE 11/A

CASTROMENDIANO, CAVALLINO – LECCE

Eugenia Conti

 

YAH MAN RECORDS / Nasce la nuova label salentina di Morello Selecta

loghettino yh

Dall’esperienza del Dj Salentino Vincenzo Morello nasce la nuova etichetta indipendente made in Salento “Yah Man Records” dedicata alla black music e con sede a Trepuzzi (Le).

“Dopo tanti anni come dj e nel team di produzione a fianco di Adriatic Sound , oggi Ska Nation Band, sentivo il bisogno di produrre anche qualcosa di mio e così è nata questa label” ci racconta Morello Selecta.

La voglia di lavorare, di creare è talmente grande che si è già tradotta in “Express Love Riddim”:

una base su cui si alterneranno importanti nomi del panorama reggae internazionale e che sveleremo di volta in volta seguendo le singole releases sul nostro portale musicale www.gege-vibes.com

Il riddim vanta la partecipazione di ¾ della Bag a Riddim Band (storica band dei Sud Sound System e che attualmente accompagna in tour anche il noto cantante jamaicano Richie Stephens).

Troviamo infatti il maestro Garofalo alle tastiere e agli arrangiamenti, Papa Leu alle chitarre, Fossa Drummer alla batteria e con sorpresa lo stesso Morello Selecta al basso e come sound engineer.

I mixaggi e i master sono affidati alle fedeli mani di Riccardo Rinaldi “Ohm Guru”. Il riddim è stato registrato tra Mad Vibes Studio Recording, Adriatic Sound Studio e Drumm Studio, tre realtà tutte presenti nella piccola cittadina di Trepuzzi. Le sorprese relative ad “Express Love Riddim” saranno diverse. Intanto seguite l’etichetta “Yah man records” sul sito ufficiale: www.yahmanrecords.com e sui contatti social :

Stay tuned !
Eugenia Conti

DAL SALENTO A KINGSTON / “Internationally” è il nuovo album di Richie Stephens & The Ska Nation Band

12140784_10204453570938352_708890079966854258_n

Sta per uscire il prossimo 15 aprile “Internationally”, il nuovo album del cantante jamaicano veterano Richie Stephens insieme alla Ska Nation Band, formazione di nove componenti tutti made in Salento.  Tra i nomi dei musicisti spiccano Rankin Lele (voce), Papa Leu alla chitarra, Luca Manno al sassofono, Gianluca Ria al trombone, Giancarlo Dell’Anna alla tromba, Fossa Drummer alla batteria, Leo Klaus al basso e Morello Selecta ai piatti come dj.

Una sinergia che nasce dopo che gli artisti si sono conosciuti la scorsa estate durante la XII Edizione del Casalabate Music Festival sul lungomare adriatico. Appena terminato il suo show Stephens è rimasto in quell’occasione affascinato da tutto il team salentino e da come esso fosse in grado di suonare la musica ska.  L’inarrestabile cantante made in Jamaica, già vincitore di Grammy Awards e noto produttore Richie Stephens ha allora pensato di iniziare a lavorare ad un disco tra il 2015 e il 2016 con il duo salentino Rankin Lele e Papa Leu aka Adriatic Sound, entrambi reggae singers e producer, al fine di creare un progetto internazionale insieme denominato Richie Stephens & SkaNation Band. L’album di 14 tracce e già disponibile in pre-ordine è un omaggio in tutto e per tutto alla musica Ska, antenata del reggae. Il videoclip ufficiale del primo singolo estratto dal titolo “Fire fire” è già online sul web :

L’album ‘Internationally’ prodotto da Pot of Gold ed Adriatic Sound, registrato per metà in Salento e per laltra a Kingston, vuole sottolineare proprio la connessione ed il feeling artistico tra queste due aree geografiche del Mondo. Inoltre il cd dà al pubblico la possibilità di scatenarsi su queste sonorità Al contrario di quanto molti erroneamente pensano in questi brani il tono ed il sound è giovanile e frizzante mettendo in evidenza proprio la capacità dello Ska di fondere gruppi di età diverse attraverso la sua eterogeneità. Hanno preso parte al lavoro discografico alcuni grandi musicisti del reggae internazionale come Cleveland “Clevie” Browne, Dean Fraser e Stephen ‘Lenky’ Marsden. Ed i cantanti nei featuring non sono da meno: dai Sud Sound System a Gentleman e Sean Paul.

Insomma la ratio del progetto viene sintetizzata da Richie Stephens nel trailer di quest’intervista dove a breve nella versione integrale presenterà il progetto completo al pubblico: “Internationally: Jamaica & Italy in the mighty name of Ska”.

SKA NATION BAND SOCIAL LINK

https://www.facebook.com/theskanationband/

https://twitter.com/skanationband

instagram: skanationband

officialwebsite: www.skanationband.com

Eugenia Conti

 

 

CHANGE IS COMING : La reggae-star hawaiana Irie Love sul Magic Roots RIddim di Adriatic Sound

IRIE-LOVE-Change-is-Coming-220x140

Il team salentino Adriatic Sound torna alle produzioni musicali con Papa Leu al timone come produttore esecutivo nuovamente sul Magic Roots Riddim, melodia nata come base del singolo “Duma la radiu” estratto da Move Up , ovvero l’album ufficiale di Rankin Lele e dello stesso Papa Leu del 2012. Nel videoclip di “Duma la radio” i due artisti ci conducevano in un party reggae one-drop immerso nelle bellezze naturali della propria Terra. La base di “Duma la radio” suonata da Fossa Drummer alla batteria, dal Maestro Garofalo alle tastiere, da Ficupala al basso e da Papa Leu alle chitarre è stata riproposta su altre tunes che hanno dato vita al Magic Roots Riddim tre anni dopo: infatti le tracce mixate e masterizzate nell’Adriatic Sound Studio di Trepuzzi sono uscite su tutti i canali e gli stores digitali a giugno 2015. Sulle stesse note e sul medesimo ritmo si sono alternate oltre alle voci di Rankin Lele e Papa Leu, quelle bellissime dei cantanti jamaicani G-Mac, Hi Kee e Chico, rispettivamente in “Equal respect” dedicato all’anti-razzismo, “Real Congo Bongo” e “Party till a Mawning”. Più la rivisitazione del noto sassofonista salentino Luca Manno in “Magic Sax”. Il connubio è stato unico come potrete ascoltare qui integralmente:

http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fplayer.believe.fr%2Fv2%2F8056737607137&h=YAQG0kv-X

Per il 2016 non poteva mancare nel Magic Roots Riddim un grande nome femminile: la reggae star hawaiana Irie Love con la sua versione “Change is coming” che segue nel link sottostante:

http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fplayer.believe.fr%2Fv2%2F8055323981132&h=YAQG0kv-X

 

Quest’ultima, famosa per aver girato il Mondo in tour con artisti del calibro di Pink, Morgan Heritage, ,Chaka Khan, Fiji, J Boog, Katchafire, Tarrus Riley e molti altri, si è trasferita in Jamaica nel 2006 per iniziare la sua carriera da solista. Nel 2012 ha raggiunto il vero successo con l’album “This is Irie Love”, in particolare con i brani “It is wut it is” ft Fiji, “My love” e “Let it Fly” ft. Peetah Morgan che si sono aggiudicati il primo posto nella Hawaiian Reggae Chart. L’intero progetto inoltre è entrato a far parte della Top 50 della Classifica Itunes Usa. Oggi Irie conosciutissima a livello internazionale vive tra Kingston, Londra, San Francisco e le Hawaii, da sempre sua vera casa e fonte d’ispirazione.

La sua versione sul Magic Roots riddim si intitola “Change is coming”. La Love con la sua voce celestiale dalle sfumature new-roots invita tutti a credere in un mondo diverso e migliore liberando le nostre capacità di intuizione e forza di volontà. Guardando in fondo al nostro cuore e facendoci guidare dalle stelle possiamo trovare la giusta direzione per rinnovare il mondo. L’artista dell’Oceano Pacifico ritiene con certezza che le nuove generazioni possano risvegliarsi e combattere le  ingiustizie attraverso una rivoluzione delle coscienze.

“I believe, I believe, I believe”, ripete nel ritornello di questo brano dal messaggio assolutamente positivo. Perché anche la più buia delle notti non può mai sovrastare la luce che rappresenta il bene.

Seguite le diverse digital releases degli Adriatic Sound sul loro canale digitale :

http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fadriatic-sound.believeband.com%2F&h=YAQG0kv-X

Oppure sul sito web : http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.adriaticsound.eu%2F&h=YAQG0kv-X

 

Eugenia Conti

TUNE REVIEW / Dal Salento esce "Cridime", nuovo brano new rootz degli Adriatic Sound

cridime

Il 16 marzo sarà disponibile in tutti gli store digitale “Cridime”: un inno in versione new rootz rivolto al sentimento più antico del mondo ovvero l’amore. A cantarlo per noi i due veterani della musica reggae salentina Rankin Lele e Papa Leu alias Adriatic Sound. Gli Adriatic Sound sono un marchio di fabbrica rispettato a livello locale e nazionale nel corso degli anni. Nati più di quindici anni fa e cresciuti insieme ai loro maestri Sud Sound System, i due Lele sono entrambi cantanti e musicisti (Papa Leu è chitarrista nella Bag a Riddim Band e selecta ufficiale dei SSS, mentre Rankin Lele si è sempre dilettato alla tastiera), ma sono conosciutissimi anche per aver infiammato con “lu fuecu” delle dancehall e con le vibrazioni positive dei propri live infinite nottate salentine e per aver organizzato nella loro terra i concerti di moltissimi tra i più importanti nomi mondiali del genere (da Sizzla ai Morgan Heritage, da Junior Kelly a David Rodigan).

Fin da ragazzini hanno sempre mostrato la voglia di creare musica insieme chiamandosi nei modi più svariati: i “Due Lele Posse”, la “Trepuzzi Posse”, fino ad essere ribattezzati col proprio nome attuale dal famoso dj jamaicano Ruff Rider. Con diversi dischi alle spalle come “Salento Showcase 2000″, “Comu passione” realizzato assieme alla bellissima voce della loro compaesana Marina, “Salento Showcase 2007″ e innumerevoli collaborazioni, gli Adriatic Sound arrivano ad auto-prodursi l’ultimo lavoro dal titolo “Move Up” nel 2012 che vanta rilevanti featuring internazionali come quello con Miss Tenza e Gappy Ranks.

La lingua utilizzata da sempre per le liriche non può che essere l’amato dialetto salentino così idoneo a trasmettere emozioni e ad essere utilizzato sulle basi reggae e raggamuffin. Il Nostro duo ha sempre alternato tracce più fresh e ritmate, perfette da ballare e per scatenarsi, a brani seri ed impegnati. Nello stesso “Move Up” è evidente la critica al Sistema e all’inquinamento a cui anche il Salento è sottoposto. La canzone “A mera a nui” non a caso ci fa scoprire un Papa Leu in chiave più introspettiva dai toni amareggiati a causa degli effetti catastrofici della centrale a carbone di Cerano che rende l’aria irrespirabile fino alla sua Trepuzzi ed oltre…

Dunque, i poliedrici artisti, peraltro noti per essere alla conduzione del programma radiofonico “Pull up” sempre dedicato all’adorata musica jamaicana, hanno deciso di regalare ai loro supporters una nuova tune e di riconfermarsi come due inconfondibili reggae lovers. Il testo di “Cridime” sarà un classico tutto da ascoltare unitamente alla dolce melodia di sottofondo in grado di colpire dritta al cuore. In maniera spontanea e quanto più senza veli Rankin Lele e Papa Leu ci parlano in note di quella sfera sentimentale tanto nobile ed impetuosa di cui tutti siamo vittime e beneficiari.

Ad arricchire poi il sound sono intervenuti gli inseparabili colleghi della Bag a Riddim Band: Fossa Drummer alla batteria e alle percussioni, Leo Klaus al basso, il Maestro Garofalo alle tastiere e altri famosi musicisti del posto come Luca Manno al sax e Giancarlo Dell’Anno alla tromba. Alle chitarre non poteva che esserci lo stesso Papa Leu assistito da Marcello Leo. Insomma pochi giorni e sintonizzatevi sul web o sulle radio per farvi travolgere dalla passione di “Cridime”.

Eugenia Conti