ADDIO PRODIGY / A soli 42 anni muore l’anima dei Mobb Deep, stella dell’hip hop americano

 

Muore oggi a soli 42 anni la stella dell’hip hop Prodigy, storico membro del duo Mobb Deep.

Soltanto qualche giorno fa Prodigy, al secolo Albert Johnson, era stato in tour a Las Vegas esibendosi in “Art of Rap” insieme a mostri della scena internazionale come Ghostface Killah, Onyx, KRS-One e Ice-T.

Purtroppo l’anemia di cui Prodigy soffriva da anni gli è stata letale provocandogli un blocco sanguigno. Era una malattia con cui combatteva fin dalla nascita.

“È con estrema tristezza e incredulità che confermiamo la morte del nostro caro amico Albert, meglio conosciuto da milioni di fan come Prodigy del leggendario NY rap duo Mobb Deep”, ha dichiarato il suo pubblicitario ai più.

Anche Prodigy al pari di Tupac e Biggie costituisce un pezzo di storia del rap degli anni ’90 che se ne va.

La musica dei Mobb Deep è stata descritta dalla rivista settoriale Rolling Stone come una “distillazione cruda, viva e viziosa del gangsta rap della costa orientale”.

Il famosissimo album del 1995 “The Infamous” ha venduto oltre 500.000 copie nei primi due mesi successivi al rilascio. Dopodiché è stato pubblicato l’album “Hell on Earth” un anno e mezzo più tardi, che pure ha ricevuto un ampissimo riconoscimento critico.

Tante le collaborazioni che hanno dato a Prodigy e ai Mobb Deep visibilità come quella col rapper Nas.

Figlio d’arte e con influenze musicali tendenti al jazz, Prodigy ha lanciato una carriera solista nel 2000, rilasciando mixtapes in collaborazione con una gamma di produttori tra cui Un Pacino, Big Twins e The Alchemist. Ha pubblicato il suo ultimo album, “Hegelian Dialectic”, nel mese di gennaio.

Ci mancherà questo grande artista che per anni ha saputo regalare lezioni di stile a tutti segnando indelebilmente la storia dell’hip hop mondiale. Per fortuna le tue rime ti hanno reso immortale.

Eugenia Conti 

 

LUCHE & GUE PEQUENO live tomorrow at Brixton Jamm, London

Italian rap phenomena Luche and Gue Pequeno will play live in London TOGETHER and for the first time ever tomorrow evening.

Hip Hop Italia brings in Uk some of the best players in the rap game of the Belpaese. This is the unique opportunity to see them sharing the stage at our favorite London club Brixton Jamm.

Doors open: 19.00
Live show (Main room): from 20.00 to 23.30
Djsets (Bar room): from 21.00 to 00.30

Opening act:
Coco (Roccia Music, Poesia Cruda)
+
Blackson & Justin Owusu 

VIP room:

Dj Sin Bombay (Bombay Hott Radio – Live 24/7

Tickets are still available on www.fatsoma.com

ROTOTOM & FRIENDS EUROPE IN SALENTO / Daniel Bambaata Marley’s show (photo e video gallery)

13220703_1621013624889191_7942086109525770037_o

Lo scorso 30 aprile sul palco delle Industrie Musicali di Maglie (Le) oltre ai Wailing Souls, Raphael, Junior Kelly e Sud Sound System si è esibito anche Daniel Bambaata Marley, nipote del Dio della reggae music. L’erede ventiseienne di Bob, nonché figlio di Ziggy Marley, si è avvicinato alla scena musicale fin da piccolissimo andando in tour per il Mondo col padre ed affiancandolo molto spesso sul palco. Assieme al cugino Joe Mersa (figlio invece di Stephen) rappresenta la terza generazione di cantanti Marley. Come se il destino dell’intera famiglia sia quello di continuare a diffondere il patrimonio incommensurabile fatto di vibes e messaggi del proprio capostipite.

In occasione del Rototom & Friends Europe in Salento abbiamo potuto ascoltare il suo show. Con un simile cognome il pubblico non poteva che crearsi delle grandi aspettative e bisogna ammettere che Daniel non le ha affatto deluse nel live dimostrando a tutti di avere del talento a prescindere da chi siano i suoi famosissimi o meglio leggendari familiari. L’ultimo dei Marley infatti non dimentica le proprie origini jamaicane ma il suo sound non è certo catalogabile come il classico reggae. Dopo la performance musicale dell’artista ci siamo resi conto che ci troviamo dinnanzi a un cross-over di generi che, partendo dalle sonorità tipiche caraibiche, è in grado di spaziare dal rock al rap.

Anche le tematiche non sono da meno. I testi infatti vanno ad affrontare argomenti come la guerra e la libertà. Insomma il primogenito di Ziggy, cantante, compositore, musicista con la passione della chitarra e delle percussioni, grazie alla particolarità del suo stile ha impressionato in modo estremamente positivo anche la massive salentina.

Articolo : Eugenia Conti

Riprese e foto : Giorgio Nuzzo

NEW SCHOOL NAPOLETANA / “Nun ‘o vire” è il nuovo singolo dei Moderup feat. Nto

moderup ft nto

I Moderup (Enzo Still classe ’95 & Gino Leson classe ’98) sono un duo rap provenienti dalla periferia di Napoli. Appassionati di musica fin da bambini, i due amici crescono insieme a Miano (Quartiere dell’area nord di Napoli) e si avvicinano al genere Hip Hop nella prima adolescenza. Iniziano a scrivere i primi testi e a partecipare alle prime Battle ma solo nel 2012 fanno esce il loro primo progetto “Contro Noi Mixtape” contenente 5 tracce. Nello stesso anno “InColore Communication” decide di curarli artisticamente sotto la supervisione di Gianluigi Sorrentino. Nel 2013 esce in free download il secondo progetto “Siamo Qui EP”. Il 14 Marzo 2014 partecipano e vincono allo Zoobar di Roma il premio come “Miglior gruppo” al Contest “One Shot Game” organizzato dall’Honiro Label che conta oltre 80 gruppi iscritti da tutta Italia. Il premio li porta dritti all’uscita il 18 Giugno 2014 del terzo progetto “Paradigma” in free download su Honiro.it contenente 11 tracce, prodotto e curato da InColore Communication con 3 singoli/video estratti “Questo è quanto” – “Per sentirmi vivo feat. El Koyote” e “Hate”. Vincono il premio a Casapozzano (Caserta) come miglior gruppo per la professionalità e l’impegno e il premio a Chiaiano (Napoli) come miglior gruppo per la migliore esibizione consegnato dal Comune di Napoli. Il 20 Luglio 2015 annunciano che sono a lavoro per il quarto album pubblicando su Youtube il primo singolo/video estratto “Nuje”. Il 2 Dicembre 2015 debuttano anche al cinema nel film “All Night Long” con protagonisti i rapper Nto e Clementino e che vanta la regia del loro stesso regista Gianluigi Sorrentino. Proprio in collaborazione con Ntò è uscito ieri il videoclip di “Nun ‘o vire”. Il feeling tra gli artisti di Miano ed il big di Marianella si avverte nel brano. Lo stesso Ntò aveva dichiarato ai nostri microfoni che i due rapper sono promettenti e che hanno la giusta mentalità per far parte della sua area di riferimento Stirpe Nove. La produzione è affidata ad Nta e la regia ovviamente al bravissimo Gianluigi Sorrentino che ci ha regalato delle straordinarie riprese aeree sulla periferia Nord di Napoli. Il quartiere e le sue problematiche sono al centro del testo del nuovo singolo dei Moderup riprendendo un po’ la scuola di pensiero e lo stile dei Co Sang. Di certo il generale Nto da il suo tocco di classe nel videoclip.  Buona visione !

Eugenia Conti

 

CRIPTOGRAFIA / Il 10 maggio fuori il nuovo disco della crew salernitana ADTVI

ADTVICRIPTOGRAFIA FRONTE
“Criptografia” sarà il nuovo album del collettivo salernitano ADTVI, ovvero Dober Mann, RamOne, Lambda, Il Drugo e Beefolco, in uscita il prossimo 10 maggio. Il titolo sta a rappresentare un viaggio nella coscienza interiore di ognuno di noi. Siamo esseri umani e come tali imperfetti con le nostre paure, paranoie, visioni, ansie. Come se la nostra esistenza fosse simile a un labirinto sia della mente che dello spirito. Infatti Criptografia letteralmente significa scrittura nascosta. Con questo progetto discografico la crew intende portare alla luce ciò che dovrebbe essere evidente, ma che sia la vista che le orecchie tendono a tenere nascosti. Il Rap viene così inteso come un consiglio di vita, come il frutto di esperienze che hanno segnato e forgiato questa formazione musicale. Attraverso l’hip hop puoi urlare al mondo ciò che provi senza titubanze, mostrando la nostra anima più pura.
L’album è prodotto da D.Ratz e Keemo, due grandi beatmaker e vanta le collaborazioni di P-Rob, LetalLetame, Bizzie, Dj Creolo. E’ stato registrato a “La porta sul retro” di Nocera e poi successivamente missato e masterizzato da Asa Blade a Salerno. I singoli estratti già online sul web sono “Pergamena” e “Kappa”, in cui troviamo a rappare il quartetto al completo.

 Solo pochi giorni quindi e potremo ascoltare l’intero disco dedicandoci a decifrare l’essenza del suo contenuto !
TRACKLIST
1) IntroMissione – Prod. Keemo
2) Pergamena – Feat.P-Rob – Prod.D.Ratz
3) Consciousness – Feat.LetalLetame – Prod.D.Ratz
4) The Sunset Limited – Feat.Bizzie – Prod.D.Ratz
5) Lazar – Feat. Dj Creolo – Prod.Keemo
6) Incastri di seta – Prod.D.Ratz
7) Silenzio – Prod.D.Ratz
8) Kappa – Prod.Keemo
Eugenia Conti

“Boston 2 Naples”, nuovo progetto di Oyoshe col duo rap americano G.Dot & Born

13125017_1112581465471181_7625747900076797802_n

“Boston 2 Naples” è il nuovo progetto di Oyoshe, G.DOT & BORN

Napoli e Boston due città unite dalla passione per l’hip hop nel nuovo disco di Oyoshe e G.DOT & BONN.

Il progetto nasce dopo una collaborazione live di Oyoshe e Edo G. nel 2012 in un incontro a Napoli ed è stato presentato lo scorso 26 Aprile all’Agorà Dema con la collaborazione de “Full Heads” e poi il 27 Aprile al Blu Club con il 4 Raw City Sound Studio in un live che ha visto  alternarsi sul palco: Viktor Tilt, Honicidial Familia, Mc Sof, Ekspo, Dope One e ai piatti Dj Snifta.

Il progetto conta 7 track nate dall’incontro tra i due ed Oyoshe e vede quest’ultimo protagonista come producer e beat maker. Il disco coniuga quattro tra le tre discipline dell’Hip hop: mcing con le rime di G.DOT& BONN, Dope One, Ekspo, Akrobati e Edo G. djing con la partecipazione del romano Dj Snifta e i beat di Oyoshe, e il writing con le grafiche realizzate dal Wyz Rebel Label.

Grande sintonia tra le due scene che proviene dallo stesso modo di vivere la strada e la musica hip hop: “Questo progetto rappresenta una grande connessione attitudinale tra Boston e Napoli” racconta Oyoshe nel contributo video che potrete trovare alla fine dell’articolo, mentre Bonn aggiunge che la loro storia artistica ha avuto origine con l’aver iniziato a fare rap e averlo continuato poi per tutta la vita, proprio come il percorso di Oyoshe.

Oggi a partire dalle h.18:00 i tre saranno al London Store di Via Nilo per salutare i due bostoniani di ritorno in patria, dopo un tour che li ha visti esibirsi a Milano e Lecco, sarà possibile acquistare il disco ed ascoltare un po’ di real hip hop!

Elena Lopresti