Coppershot dalla Giamaica arriva stasera al Weddy Weddy di Roma

Stasera ritorna il party del mercoledì di Roma a San Lorenzo, Locanda Atlantide.
La crew resident per questo nuovo appuntamento di WEDDY WEDDY – Roma, il party ispirato all’evento del mercoledì di Kingston al 41 di Burlington Ave, ospiterà l’ennesimo international artist della stagione. Direttamente dalla Giamaica, uno dei Sound più all’avanguardia della Black Music: COPPERSHOT MUSIC.
Coppershot è un gruppo di “Veteran Disc Jockeys”, fondato nel 1994, che promuove eventi non solo in Giamaica, ma in tutto il mondo. Grazie al grande successo internazionale, la crew ha vinto consecutivamente i premi per la categoria “Best Sound System in Jamaica” agli Youth View Awards. Il loro stile è un composto di remix originali, una pioggia di dubplate dei più alti livelli, mix energici e scratching veloci di reggae, pop, soca, dancehall, hip hop, reggaeton e R&B.
San Lorenzo vi sembrerà un quartiere di Kingston!
Prima e dopo Coppershot Sound il gruppo romano Pakkia Crew, partner dell’evento, e i sound resident: Bear Bros., Compa, Dancehall Hustlers e MilitantDandy.
Un’altra notte all’insegna delle stelle che hanno reso celebre la dancehall music in tutto il mondo, sempre free entry, sempre a Locanda Atlantide in Via dei Lucani, 22b, Roma.

Ufficio Stampa
WEDDY WEDDY – Roma

VIDEO INTERVISTA CON MAMA MARJAS : "Io bianca di pelle, ma nera nell'anima"

mama marjas la gente

Nello studio dell’etichetta indipendente tarantina Love University Records la regina del Reggae nostrano Mama Marjas si racconta ai microfoni di Gege Vibes dopo l’uscita del suo ultimo album Mama (ottobre 2015). Da sempre nota per il suo timbro di voce reggae Marjas ha deciso di sperimentare in questo nuovo progetto una quantità numerosa di sonorità black: dalla soca del Mali al dembow di Santo Domingo destreggiandosi con abilità in tutti gli stili. “Un’evoluzione, non uno snaturarsi” ha risposto la Queen of Bacchanal a chi l’ha accusata di aver perso completamente la sua essenza artistica con questo cd.

Carmen nella vita e nel lavoro, Maria continua ogni giorno a fare musica indipendente sotto la guida del veterano dj e producer Don Ciccio e a combattere contro i pregiudizi, le ingiustizie ed il mercato musicale totalmente corrotto ed in cui ormai tutto si limita alle views.

Soffermandoci sulle singole tunes ci presenta Mama: un omaggio all’Africa che è la sua mamma spirituale e di conseguenza madre di tutti gli esseri umani. Ci ribadisce quanto nonostante sia bianca di pelle la sua anima sia completamente black. Ci descrive quanto voglia cogliere tutte le sfumature ed i vari sound della musica con matrice nera, la quale dal continente africano si è sviluppata in molte altre aree geografiche del Pianeta. Ad esempio l’anello di congiunzione per quanto riguarda la diffusione delle sonorità africane in America è stato il tragico fenomeno della schiavitù.

Benedicendo le donne, categoria di cui si sente fiera di appartenere, ed amando spasmodicamente la sua Terra pugliese che non lascerà “Mai”, come asserisce nella lirica di questo brano presente in Mama, traccia dopo traccia ci conduce in un viaggio sonoro tra le musiche del Mondo.

Intervista : Eugenia Conti

Riprese : Giorgio Nuzzo

Montaggio : Lucia Rosato